Blog di Dante Paolo Ferraris

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Ventaglio

E-mail Stampa PDF
ventaglioContinua l'autobiografia dell'autore, dopo il libro Caleidoscopio, proseguono gli episodi più significativi, della sua esistenza (in particolare i viaggi) cercando di dialogare con il lettore e di trarne degli spunti validi in generale. Il libro è anche un forte documento di contestazione, di testimonianza e monito, in cui l’Italia viene descritta meravigliosamente per le sue inconfutabili meraviglie, ma anche in maniera cruda e senza sconti, per le tante amenità che esso rivela da decenni. Insieme alla profonda conoscenza delle città e del territorio italiano con i suoi usi e tradizioni, combina il piacere della scoperta di territori e città straniere, unite ad una consapevolezza di mutazioni di costumi sociali e morale, di cui l’autore offre, nel testo, una bella e dura testimonianza.

L'intervista su Radio VanD'A è disponibile al seguente link.

Editore: Youcanprint (1 dicembre 2015)
Distributori: Amazon, Mondadori
ISBN: 9788891120700

Racconti inseriti nella raccolta:
  • I giovani hanno ancora un buon cuore
  • I novelli eredi di Alcibiade
  • Boat people dell'Adriatico
  • La meglio gioventù
  • 28 dicembre
  • Lasciamoci trascinare
  • Inizio e fine
  • I miei eroi
  • Le lacrime di una madre
  • E Giuda s'impiccò (sunto di uno squilibrato discorso tra "amici")
  • Il personal concierge e il circo della vita
  • Discorsi pasquali tra un gruppo di amici
  • Fidel e il papa: confronto tra antagonisti
  • La vita è una strada fatta a scalini
  • Né micio né macho
  • L’altalena della vita quotidiana
  • Siamo tutti Pinocchio
  • Un paese di spaghetti, mandolini e sberleffi
  • Il mio happy hour
  • All'ombra di Napoleone
  • La forza di vivere
  • Un treno di sbuffi
  • Quando una coppia lo è di fatto
  • Risk Management
  • Un “bimbominkia” di quarant’anni
  • Il 2 agosto e la festa degli uomini
  • Il mio amico cubano in Italia
  • Gioventù 2.0: il mondo Emo
  • Quando...
  • 150 Il selciato imperiale di Spalato
  • Una torrida estate tra le tende nel modenese
  • I tecnocrati e il Conducător
  • Supereroi al peperoncino
  • Nuove idolatrie in tempo di crisi economica
  • Non so nulla, sono io
  • Novembre 2012: quando sicurezza del territorio
  • non fa rima con prevenzione
  • Un salto in Stiria a Graz
  • Viaggi in treno di ieri e di oggi
  • A passeggio per Parma e la sua storia
  • Il potere rivela l'uomo
  • Il mio Natale
  • Identità di un popolo e il suo idioma
  • Il lato oscuro
  • La città ducale di Modena
  • Il mio Piemonte - Ivrea
  • I cabinotti torinesi
  • Sotto lo sguardo della Maga Circe
  • Genetliaco
  • Nel cuore verde d'Italia
  • Il neo bullismo nei social network
  • Roghi del XXI secolo
  • Balanzone sotto la torre degli Asinelli
  • Populismo: un male italiano
  • Lo sguardo di Narciso
  • Una domenica bestiale qualunque
  • Ricominciare...
  • Dietro la porta delle nostre case
  • Dracone il legislatore
  • Nella città di Vukovar
  • Pantera grigia